Federalismo amministrativo e autonomie locali

Faro su autogoverno e specificità montana
Repubblica delle autonomie, Decentramento amministrativo, Federalismo fiscale (o meglio “decentramento fiscale”), Autogoverno delle zone montane: sono temi ricorrenti delle mie analisi e ricerche. In più occasioni ho collaborato con comitati di studio e gruppi di lavoro impegnati a suggerire proposte attuative o ad anticipare scenari sui quali modulare specifici interventi normativi.
A livello regionale mi piace ricordare i contributi da me dati alla legge sulle Comunità montane (1992), a quella per le aree di confine (1994), alla proposta Cacciari di Costituzione per la Regione autonoma del Veneto (2001) e a tutto il complesso lavoro degli Stati generali della provincia di Belluno sulla sua specificità (2004-2009).
Senza sottovalutare, in questa rassegna, l’attenzione per i livelli di governo locale nelle zone di montagna. Soprattutto dopo le novità introdotte, nell’estate 2012, dalla “spending rewiew” sia sul versante del  «riordino delle Province» (poi congelato per tutto il 2013) sia in tema di «esercizio associato» delle funzioni comunali (Unioni montane, Unione dei Comuni montani).